RISCHI PER I BAMBINI in volo

luggage-933487_960_720

Siete in partenza? Pronte per la vacanza tanto sognata? Oppure state semplicemente andando a trovare i nonni? BENE.  PAY ATTENTION PLEASE!

Solo un minuto per ricordarvi che anche sugli aerei dovrete arginare possibili pericoli per i vostri bimbi.

“Il piccolo è curioso come una scimmia, rapido come una lepre, silenzioso come un gatto, furbo come un furetto.”

slip-up-709045_960_720

Premesso che noi a bordo  abbiamo “occhi anche dietro la testa” e siamo polifunzionali, in grado ormai di percepire il pericolo imminente… credo possa essere utile ai genitori questo piccolo elenco esplicativo.

Rischi principali per i bambini a bordo degli aerei

asfissia – ustione – caduta – tagli

  • asfissia

  1. Già a 3 mesi comincia ad esplorare con la bocca tutto quello che gli passa a tiro, ERGO, cordini, braccialetti, orecchini, piercing, I-pod, Mp3 ecc. vanno conservati accuratamente.
  2. Grande attenzione ai pezzi piccoli (bottoni, piccole parti in plastica e stoffa) e agli alimenti non idonei come arachidi, chicchi di uva, pomodorini, caramelline dure o gommose, carote crude, pezzettini e semi di mela, prosciutto crudo, wurstel che possono finire in trachea e causare soffocamento.
  • ustione

  1. Per i liquidi del biberon che farete scaldare a bordo (facilmente la temperatura dell’acqua può arrivare “alla fusione nucleare” ;)), si raccomanda la “prova dorso della mano”.
  2. Attenzione a lasciarlo libero di investigare le zone di lavoro del personale… spesso ci sono caraffe o tazze di bevande bollenti, oltre a teglie roventi 🔥
  • caduta

  1. Premesso che a gattoni  può raggiungere qualsiasi trappola simpatica, il bambino a bordo non va mai lasciato solo, senza limitare la sua voglia di scoprire e di imparare. Intorno ai 9 mesi, quando comincia a toccate tutto, ad aggrapparsi, a prendere oggetti e scagliarli, perdendo l’equilibrio, è importante non perderlo d’occhio. Le tende, per esempio, possono rappresentare un pericolo perché per alzarsi può tirarle a sé.
  • tagli 

  1. Nelle zone di ristoro, oltre agli snack e alle bibite, ci sono forni, maniglie sporgenti, stickers gustosi incollati un po’ ovunque (quanto piacciono!!!) e SPIGOLI!
  2. Spesso vengono appoggiate bicchieri di vetro, posate, bottiglie su tovagliette che possono sporgere quel tanto che basta per incuriosire il bambino e indurlo ad aggrapparsi trascinandosi il tutto addosso.

ALCOOL

cocktail-585315__340Parliamo di alcolici. A circa 10.000 metri di altitudine, temperatura e pressione sono estremamente basse, ma all’interno della cabina pressurizzata, la  pressione atmosferica corrisponde a quella intorno ai 2.100-2.400 metri di altitudine. L’aria che vi si respira, come in montagna, è più rarefatta, quindi meno ossigeno nel sangue e gli effetti dell’alcool sono amplificati. Se bevete, anche la vostra attenzione e i riflessi subiranno un notevole calo, ma se per un momento di disattenzione chi beve dal vostro bicchiere è vostro figlio di due anni 😱

Last but not least: ai bambini piace molto imitare i suoni

e battere le manine.

microphone-1209816_960_720

A grande richiesta di molti passeggeri, spezzo un trolley a favore di una giusta causa: non scegliete proprio il volo aereo per far cantare al vostro tesoro tutta la sua canzoncina preferita! Thanks!

group-2411624_960_720.png

Vado…a presto.

APPROFONDIMENTI: www.salute.gov.it

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...